Disabilità intellettiva

Comprendere le disabilità intellettive

La disabilità intellettiva si riferisce a limitazioni gravi nell’apprendimento, nella capacità di pensare, nella risoluzione dei problemi, nella percezione del mondo e nello sviluppo di capacità quotidiane. Tutte le persone con disabilità intellettive sono capaci di apprendere e possono vivere una vita soddisfacente e felice.

Non supporre che una persona abbia un disabilità intellettiva a causa della presenza di un’altra disabilità. Le persone che soffrono di disabilità intellettive riescono a percepire l’influenza dello Spirito.

Alcune persone necessitano di sostegno solamente in poche aree specifiche e altre invece in quasi ogni aspetto della vita. Spesso la disabilità intellettiva intacca la capacità di una persona di comunicare, di relazionarsi a livello sociale o di prendersi cura di sé. Essa intacca anche la capacità di una persona di imparare e di ricordare. Cause comuni includono danni alla testa, la Sindrome di Down e la Sindrome alcolico-fetale. La disabilità intellettiva è spesso associata anche ad altri disturbi.

Malattie psichiche

Comprendere la malattia psichica

Ci sono molti generi di malattie psichiche che colpiscono le funzioni cerebrali. Possono avere effetto sui pensieri, sul comportamento, sulle emozioni e sulla capacità di capire le informazioni. Le malattie psichiche differiscono dalle esperienze normali dovute alla tristezza, ai sentimenti di rabbia o ai problemi quotidiani: la malattia psichica rende difficile vivere normalmente.

Alcune malattie psichiche sono gravi e invalidanti. Vi possono essere malattie permanenti che possono migliorare con il tempo, ma dalle quali non si può guarire. Alcune sono meno gravi e sono più facili da trattare o curare. Solamente un professionista qualificato deve fare la diagnosi di una malattia psichica. Spesso è difficile per altri fare distinzione tra le difficoltà dell’uomo o i problemi di comportamento e le malattie psichiche.

Spesso si conosce troppo poco sulla malattia psichica. Questo trattiene molte persone dal cercare aiuto e ricevere cure. Può essere difficile per le persone con una malattia psichica parlarne e ottenere sostegno e comprensione dagli altri.

Le cause di queste malattie sono complesse. Normalmente sono il risultato di problemi di funzionamento del cervello, vulnerabilità genetica, traumi, disturbi dei processi del pensiero o di altre esperienze emotivamente difficili. Le persone con malattie psichiche non possono semplicemente sforzarsi di migliorare. Incolpare la persona o altri della malattia è dannoso. Rispondere con compassione, può aiutare la persona a sentirsi più a suo agio.

La maggior parte delle persone con malattie psichiche non è violenta né pericolosa. Progressi recenti nel trattamento hanno reso possibile gestire o curare la maggior parte delle malattie psichiche. Molte persone vengono aiutate grazie alla cura prescritta da un professionista competente in salute mentale. Altre persone possono aiutare offrendo premure amorevoli, sostegno e forza spirituale.

Autismo

Comprendere l’autismo

L’autismo è una disabilità con caratteristiche che hanno una vasta gamma di varianti. Sebbene le persone affette da autismo non possano essere individuate attraverso l’aspetto fisico, esse presentano di solito difficoltà nel linguaggio o nella comunicazione, nelle relazioni sociali e nel comportamento, spesso a causa di difficoltà sensoriali.

I diversi livelli di autismo variano da lieve a grave. I bambini con autismo grave possono non parlare e sembrare inconsapevoli delle altre persone. Chi è affetto da un lieve autismo può apparire incredibilmente intelligente, ma sembrare molto strano nelle interazioni sociali. La maggior parte delle persone autistiche si trova tra questi due estremi.

Le persone autistiche hanno difficoltà in tre aree principali

  1. Comunicazione
  • Ripetono parole o frasi, a volte fuori dal contesto.
  • Sono meno reattive alle richieste
  • Ridono o piangono senza un motivo apparente
  • Prendono alla lettera ciò che viene detto: non capiscono le allusioni sociali o verbali.
  • Sono incapaci di seguire più istruzioni
  1. Interazioni sociali
  • Hanno difficoltà a dire agli altri come si sentono o quali siano le loro necessità
  • Nelle relazioni sociali sono impacciate o preferiscono stare da sole
  • Hanno difficoltà a stabilire il contatto visivo o a usare la comunicazione non verbale.
  • Non hanno il senso del pericolo
  1. Comportamento
  • Hanno problemi con i cambiamenti preferendo la consuetudine
  • Sono molto suscettibili ai sovraccarichi sensoriali. Si arrabbiano facilmente a causa del rumore, della folla, delle troppe cose che succedono tutte insieme e del contatto
  • Hanno modi di giocare insoliti, fanno girare gli oggetti o mostrano un forte attaccamento insolito ad essi
  • Hanno un forte interesse per un particolare argomento (per esempio: treni, film, dinosauri o animali)
  • Mostrano iperattività o inattività eccessive